consulenza-sicurezza-8108

Imprese: Obbligo Formazione del Personale

In Italia il tema della sicurezza sul posto di lavoro è normata dal Decreto Legislativo 81 08, noto anche come Dlgs 81/08 o Decreto 81.
Il “testo unico sulla sicurezza” è il principale riferimento per quanto concerne la consulenza sulla sicurezza sul lavoro, al centro del quale viene posto il tema di prevenzione in ambiente lavorativo, così come la tutela della salute fisica e metale dei lavoratori. Ogni azienda, indipendentemente dalla categoria di appartenenza, è tenuta a rispettare le norme contenute nel Testo Unico e che prevedono un’adeguata valutazione dei rischi, il controllo sanitario dei dipendenti e una preparazione a livello di antincendio e primo soccorso. Nel Decreto 81, oltre ai titolari dell’azienda e ai dipendenti vengono inseriti anche i liberi professionisti che eventualmente collaborino con l’azienda stessa.
L’attuazione della normativa prevede che in ogni azienda venga nominato un RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) che solitamente è il datore di lavoro, un RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza), un preposto, un addetto al primo soccorso, un addetto antincendio e infine un medico competente.
Tali soggetti vanno ageguatamente formati attraverso corsi sulla sicurezza in ambito lavorativo, così come devono essere periodicamente aggiornati in base a eventuali … Continua...
salvataggio-banche

Banche: il salvataggio ci costa caro

Un sistema in dissesto

Le vicende degli ultimi mesi, relative al salvataggio di alcune grandi banche, non sono passate inosservate nemmeno a coloro che mai si interessano di finanza. Già da alcuni anni, la stampa specializzata si occupa degli eventi che hanno coinvolto sia le banche dell’Etruria, sia la banca Montepaschi di Siena e le cosiddette banche venete. Per questi istituti di credito lo stato italiano è intervenuto in modo differente e per motivazioni tecnicamente diverse, ma la percezione è che esso abbia contribuito, in ognuno di questi casi, al reale salvataggio dei citati istituti.
I soldi dei contribuenti sono stati utilizzati per evitare il tracollo del sistema bancario. Ci si chiede se fosse o meno inevitabile, certo è che, analizzando i fatti recenti accaduti alla ex Veneto Banca e alla ex Banca Popolare di Vicenza si può affermare che il loro fallimento avrebbe duramente messo in crisi tessuto imprenditoriale di tutto il Nord Est.

Le regole imposte dai trattati di Basilea e il controllo costante della Banca Centrale Europea sul sistema bancario italiano, e non solo, hanno portato alla luce un modus operandi sfuggito alla vigilanza interna.
Il decreto legge, divenuto in breve tempo legge dello Stato, che ha

Continua...
pec

Perché registrare una PEC

L’acronimo PEC sta ad indicare un indirizzo di Posta Elettronica Certificata. La certificazione di un indirizzo di posta da valore giuridico alla fonte, ossia certifica l’identità della persona fisica o giuridica che adopera l’account di posta elettronica. Mentre per le persone fisiche la creazione di una PEC è una libera scelta, per le aziende individuali e società risulta essere un obbligo di legge. Adoperare una mail certificata per inoltrare documenti, richieste o semplicemente informazioni di particolare importanza offre agli utenti una molteplicità di vantaggi che purtroppo non sono garantiti da altri canali di comunicazione digitali. Il primo grande vantaggio di una posta certificata è il valore giuridico delle comunicazioni. Infatti l’inoltro di pratiche e documenti mediante questo canale di comunicazione equivale, in senso giuridico, all’invio di una raccomandata con ricevuta di ritorno.Tutte le conversazioni oltre ad essere conservate in uno spazio virtuale offerto dal provider del servizio di posta (per periodi non inferiori ai 30 mesi), possono essere scaricate ed archiviate per sempre in un data base personale.

Il servizio è semplice in quanto può essere gestito mediante un comune programma client senza costi aggiuntivi in termini di software o hardware. Appare chiaro che il costo di una mail è

Continua...